tommaso labate

11 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. 🙂 Eh, si, bellissima sta cosa!

    Manuela

    18 marzo 2013 at 16:55

  2. mamma mia….mi e’ venuto il mal di testa a leggere! Si vede che non li ho votati…

    carmela cellamare

    18 marzo 2013 at 17:31

  3. sto ridendo a crepapelle,bravissimo Tommaso Labate

    • proprio basso il livello!!!!!

      antonella

      18 marzo 2013 at 20:25

  4. cioè ve le inventate anche… ve la suonate e cantate per consolarvi?

    Nicola Campani

    18 marzo 2013 at 18:57

  5. L’ha ribloggato su Amolanoia.

    breisen

    19 marzo 2013 at 10:33

  6. Ma soprattutto: c’è ancora il nano in circolazione. Il resto non conta poi così tanto.

    fausto

    19 marzo 2013 at 19:21

  7. Tu al massimo puoi fare lo zerbino di Telese, Tommà! E quello di tromboni e sbruffoni se ne intende! Avete fatto una fine pietosa,Tommà! Comunque due o tre aficionados ce li hai! Scommetto che sono tuo fratello e il tuo padrino! E poi non te la devi passare troppo male, visto che hai ancora un po’ di ricarica per ragliare su twitter! Lunga vita, Pulitzer della mutua!

    telesino lo zerbino

    19 marzo 2013 at 20:10

  8. Tommaso, è facile sparare sulla croce rossa.. i toni dei “stellini” a volte possono sembrare spocchiosi e arroganti.. attueranno il centralismo democratico di leniniana memoria… ma, tu che di memoria ne hai tanta.. (da quello che vedo in tv) chi c’era nelle ultime assemblee parlamentari? e i capigruppo a camera e senato del pd, come sono stati scelti? Ha deciso uno che vale più di uno. (col malumore di tanti) Se sottoscrivi delle regole è giusto che le rispetti. Certo, poi bisogna ricordarsi che i partiti sono formati anche dalle persone e alcune sono molto più presentabili, per la propria storia, di altre… comunque a leggere m’è venuto il mal di testa, ci ho capito poco e non rileggo neanche con una pistola puntata alla tempia…

    pina debbi

    20 marzo 2013 at 07:35

  9. Per la verità Grillo non ha detto nulla contro la scelta di appoggiare Grasso. Non gli è piaciuto che non sia stato rispettato il codice di comportamento. Se la maggioranza avesse deciso di votare Grasso (o anche Schifani) e tutti i senatori l’avessero fatto, Grillo non avrebbe avuto nulla da dire…
    (E non menarla adesso con la costituzione ecc. La costituzione tutela anche la tua libertà, ma prova a prenderti la libertà di uscire dal lavoro quando ti pare per prendere un panino, vedrai la reazione dei tuoi superiori… 😉

    Fan Tozzi

    20 marzo 2013 at 11:58


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: