tommaso labate

La rivoluzione senza sòle.

leave a comment »

Ero uno di quelli che storceva il naso rispetto al clamore suscitato sistematicamente da lui e dai suoi marchingegni. C’era una sola persona che poteva convincermi a entrare nella sua grande chiesa. M’ha convinto, l’anno scorso. E sono entrato. E non mi sono pentito.

Due cose.

1) In un mondo di truffatori, di imbonitori, di wannemarchi che spaziano dalla politica all’economia, da New York a Pechino via Roma, Steve Jobs ha pensato, progettato e venduto soltanto cose di cui la gente non s’è mai lamentata. Idee comprese. È questa, oggi, la vera rivoluzione: non fregare il prossimo coi suoi stessi soldi.

2) Ha vissuto per 56 anni. Ma anche fosse campato fino a centocinquanta, non avrebbe mai acquistato pagine dei quotidiani per mandare affan..lo la classe politica.

(www.tommasolabate.com)

Advertisements

Written by tommasolabate

6 ottobre 2011 a 11:18

Pubblicato su Ragionamenti

Tagged with , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: